Riflessi

Quando il fascio di luce colpisce un vetro, le figure reali e le forme riflesse si fondono magicamente in una singola immagine. Così vedo la frenetica vita di Londra sul parabrezza di un bus, il romantico bacio di Klimt tra le colonne di una chiesa, uno squalo immergersi tra i palazzi di Trieste o Jurij Gagarin e Jimi Hendrix intraprendere insieme un improbabile viaggio spaziale. E’ la mia visione onirica della realtà.

Ricordi

I ricordi sono come un’aiuola. Ci sono fiori che catturano l’occhio al primo sguardo, ma se cerchi meglio ne trovi tanti altri, minuti ed evanescenti, nascosti tra le foglie. Sono come i nostri ricordi più belli, spesso nascosti nel labirinto della memoria.

Persone

Cammino, assorto nei miei pensieri, tra la gente quando un poster o un murales attirano la mia attenzione. Le PERSONE in strada improvvisamente assumono altre sembianze, quelle di personaggi surreali e fantastici. Così vedo Gulliver che passeggia tranquillo tra i Giganti, una coppia di Orientali felici per una figlia curiosa di scoprire i regali ricevuti, un passante che si trova improvvisamente, a sua insaputa, nel XVII secolo. E’ solo un attimo. Poi continuo a camminare fra le auto e lo smog.

Acqua

L’acqua ha mille volti. Se calma si intravedono sereni paesaggi, se tumultuosa immagini astratte che scorrono via con la corrente.

Muri

A volte i muri sono barriere che limitano la vista e la fantasia ma spesso sono tele vergini dove l’uomo lascia tracce dei propri desideri, preghiere o proteste. Davanti al muro della Contestazione di Praga ho trascorso molto tempo ad osservare le mille scritte e disegni. E’ un caleidoscopio di firme e figure che si sovrappongono tra loro formando altre infinite immagini. Assorto nei miei pensieri ho perso la cognizione del tempo, trovandomi improvvisamente nel ’68.

About me

La fotocamera è uno strumento che ci consente di osservare la realtà in vari modi. Io ho sempre . . . leggi di piu >>

© Copyright - Fotografo Stefano Maria Crudo
Realizzato da DigitalFingers